Musei: boom di visitatori e incassi

Dopo l’anno record del 2016 con 45,5 milioni di visitatori e circa 175 milioni di euro di incassi, il 2017 conferma un trend di crescita dei musei statali italiani molto significativo: tra gennaio e settembre i visitatori sono cresciuti del 9,4% e gli introiti sono aumentati del 13,5%.

Musei: boom di visitatori e incassi



Fra le regioni spicca il Lazio, i cui musei statali hanno accolto nel 2016 20,3 milioni di visitatori (erano 17,7 nel 2013) con incassi per 67,6 milioni (55,2 nel 2013). La Campania, invece, supera la Toscana, piazzandosi per la prima volta al secondo posto con oltre 8 milioni di visitatori (+32,6%) nel 2016 (contro i 6 del 2013) e gli introiti che, grazie anche al boom di Pompei, Reggia di Caserta, Capodimonte e Museo archeologico di Napoli, superano i 41,7 milioni di euro contro i 28,7 milioni del 2013.

Capitolo a parte riguarda i trenta musei autonomi nati con la riforma Franceschini, che registrano una crescita del 28,4% degli introiti e del 19,3 dei visitatori e un trend in crescita anche nel 2017.

Secondo il ministero dei beni culturali, “questa tendenza fa prefigurare il possibile raggiungimento nel 2017 del record di 50 milioni di visitatori. Tutto questo è in merito di una strategia di valorizzazione del sistema museale nazionale, delle domeniche gratuite e anche dell’incremento dello sviluppo turistico che l’Italia ha registrato negli ultimi anni”..