Napoli: scacco matto agli eredi dei Sibillo

Undici persone ritenute affiliate al clan camorristico Sibillo sono state arrestate dalla Squadra Mobile di Napoli su provvedimento della Dda, pm Woodcock, De Falco, Parascandolo, Le accuse sono di associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, detenzione e porto illegale di armi, comuni e da guerra, e ricettazione.

Napoli: scacco matto agli eredi dei Sibillo



Dalle indagini della Squadra Mobile emerge la violenta contrapposizione tra il clan Sibillo e il clan Buonerba-Mazzarella per acquisire il controllo degli affari illeciti nel quartiere di Forcella, nel rione della Maddalena, in via dei Tribunali e, piĆ¹ in generale, nell'area dei Decumani.

Tra i destinatari ci sono anche gli autori dell'assassinio di una vittima innocente, il meccanico Luigi Galletta, ammazzato dal clan Sibillo a 21 anni per avere detto no alla camorra, in particolare per essersi rifiutato di rivelare dove si nascondesse il cugino, affiliato al clan Buonerba..