Nuovo studio a favore delle vaccinazioni ai bambini

Uno dei timori più comuni nei genitori scettici sui vaccini è che questi possano indebolire il sistema immunitario del loro bambino, rendendolo di fatto più suscettibile a contrarre altre infezioni rispetto a quelle prevenute dai vaccini stessi.

Nuovo studio a favore delle vaccinazioni ai bambini



Già vari studi avevano indicato che si tratta di un timore infondato, ora, arriva dagli Stati Uniti arriva una conferma in più. Uno nuovo studio degli Stati Uniti appena pubblicato sul "Journal of American Medical Association" lo riconferma.

Gli studiosi hanno preso in considerazione quasi 200 bambini tra i due e i quattro anni d'età, colpiti da qualche infezione non collegata a vaccinazioni e li hanno confrontati con circa 750 bambini di pari età e caratteristiche che però non avevano avuto infezioni.

In particolare, sono andati a vedere se ci fossero differenze nei due gruppi rispetto alle vaccinazioni eseguite e al numero complessivo di antigeni ricevuti.
I risultati molto chiari mostrano che non vi è nessuna differenza tra i due gruppi e dunque il fatto di avere ricevuto delle vaccinazioni non ha comportato alcun indebolimento del sistema immunitario.

Indipendentemente dal numero di antigeni ricevuti per ogni singola seduta vaccinale (fino a oltre 130), i bambini vaccinati non si sono ammalati più di quelli non vaccinati..