Pamela Anderson: "Non si va da sola in una camera d'albergo"

Lo scandalo Harvey Weinstein, esploso poco meno di due mesi fa, continua a far rumore.

Pamela Anderson:

A dire la sua nelle ultime ore è stata infatti Pamela Anderson, che ha criticato le tante donne molestate dal potente produttore.

"Non sono sorpresa da quanto emerso. Si sapeva che alcuni produttori e alcune persone a Hollywood erano da evitare se chiedevano un incontro privato. Sai a cosa vai incontro se vai da sola in una camera di albergo".

"Quando sono arrivata a Hollywood ho ricevuto molte offerte di audizioni private e cose assurde. E' semplicemente una questione di buon senso: non si va da sola in una stanza di albergo. Se qualcuno entra da una porta in accappatoio, vattene".

"Le donne non avrebbero dovuto essere sole. Doveva esserci sempre qualcuno con loro. Penso che ci siano dei modi facili per porre rimedio a tutto questo. Non è comunque una buona scusa per accettare".

"So che Hollywood possa davvero sedurre e che queste persone vogliano essere famose. Alle volte si pensa di essere al sicuro con una persona adulta nella stanza. Non so da dove provenga questo senso di sicurezza, ma in qualche modo l'ho evitato".

Colpa, dunque, delle ingenue attrici che hanno accettato di prendere parte ad un provino o ad un colloquio privato in una stanza d'albergo, secondo Pamela.

La Anderson, neanche a dirlo, è stata travolta dalle critiche social. .