Pensieri positivi per crescere bambini felici

Secondo una ricerca dell'Economic and Social Research Councils, ridere e scherzare con i bambini contribuisce al loro successo a livello sociale.

Pensieri positivi per crescere bambini felici



Una delle conquiste più ardue è imparare a prendere la vita con leggerezza: insegnate ai vostri figli a rialzarsi con il sorriso sulle labbra. Guardare all'esistenza con positività incrementa la capacità di trovare soluzioni nuove ai problemi nutrendo il coraggio di andare a caccia dei propri sogni.

Trovate ogni giorno il tempo di giocare: attraverso il gioco si sviluppano nuove abilità sollecitando la curiosità e l'interesse verso ciò che ci circonda. Giocare per un bambino è uno strumento di conoscenza e costituisce un forte e insostituibile legame con il genitore perché, attraverso la condivisione, l'adulto può contribuire alla costruzione del suo mondo di fantasia.

I figli non vengono al mondo per realizzare i nostri desideri e sogni infranti, hanno già i loro. Come genitori più che dare giudizi, pareri o esperienza, imparate ad ascoltare. Vedere quali sono sono le reali abilità dei propri figli e cercare di capire cosa vogliono dirci, significa aiutarli davvero, accettando che adesso è loro momento di sperimentare.

Portate i bambini nella natura; fate in modo che possano correre a piedi nudi, sentire il profumo dei fiori, le gocce di pioggia sulla pelle, abbracciare un cucciolo. Stare a contatto con gli animali aiuta a sviluppare più empatia, compassione e generosità verso il mondo e libertà di sperimentare la vita.

La violenza, fisica e verbale, uccide la spontaneità e la libertà d'espressione di ogni bambino, generando figli che diventano invisibili presenze, attenti a non dare fastidio o, viceversa, cercare in ogni modo di richiamare l'attenzione. Imparate a coltivare un dialogo sincero e autentico con i piccoli.

Insegnate ai vostri figli l'indipendenza, in senso fisico e soprattutto spirituale. Attraverso il vostro esempio mostrate ai bambini la gentilezza che viene dal cuore, insegnate loro a fare attenzione alle persone e al mondo che li circonda, trattando piante e esseri viventi con rispetto e amore: fa parte del nostro dovere di abitanti del pianeta Terra.

Ciò che veramente avvelena il rapporto con se stessi e con i figli, è il senso di colpa perenne. Disfatevene, perché il senso di colpa logora e non risolve i problemi. I bambini sanno quanto siamo imperfetti. Quando guardate vostro figlio negli occhi e siete pronti a ammettere "Scusami, ho sbagliato" siete il genitore più coraggioso che c'è..