Segui iNews su Instagram

Pm nei guai: per incastrare un pedofilo ha usato sua figlia di 13 anni

USA, CALIFORNIA - Un pubblico ministero è stato ufficialmente indagato dopo aver usato la figlia, di 13 anni, come esca per far arrestare un pedofilo.

Pm nei guai: per incastrare un pedofilo ha usato sua figlia di 13 anni

La clamorosa vicenda ha destato molto scalpore.

L'uomo è un pm che vive e lavora nella contea di Santa Clara. Non solo avrebbe usato la figlia 13enne per adescare il pedofilo, ma avrebbe seguito a distanza un paio di incontri per poi filmarli e utilizzarli come prova. Mettere in pericolo l'adolescente, però, è un grave reato.

Il pedofilo incastrato dal pm è un 76enne, Ali Mohammad Lajmiri. In un filmato l'uomo avrebbe iniziato a fare pesanti avances nei confronti della 13enne, dopo averla incontrata per la prima volta in strada. L'adolescente aveva quindi raccontato tutto ai genitori e il padre, pubblico ministero, le aveva imposto di adescare l'uomo per incastrarlo.

In un secondo incontro, però, l'anziano era arrivato a toccare le parti intime della giovanissima ma il padre avrebbe deciso di far concordare nuovi appuntamenti per avere ulteriori prove.

Il pm, a quel punto, aveva consegnato tutte le prove alla polizia e il giorno successivo Lajmiri fu arrestato. Il pm ora, però, è nei guai..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app