Qual è la migliore frutta per lo svezzamento dei bambini?

Prima di porci questa domanda, è importante sapere quando iniziare a dare la frutta a un neonato e la risposta è intorno ai 6 mesi.

Qual è la migliore frutta per lo svezzamento dei bambini?



A quell’età la frutta va preparata per il piccolo sotto forma di succo o in polpa, affinché possa mangiarla poco per volta. La cosa più giusta da fare è iniziare lo svezzamento con i succhi, anche se è possibile che la prima reazione sia di rifiuto. In questo caso, non preoccupatevi: bisogna fargli dare un piccolo sorso alla volta durante l’arco della giornata per alcuni giorni; se pur così continua a rifiutarla, bisogna provare con la polpa e seguire la stessa procedura.

A poco a poco il bambino si abituerà al sapore e alla consistenza della frutta. Dobbiamo considerare, infatti, che fino a questo momento ha provato solo il latte. Tuttavia, è importante pensare alle possibili allergie dunque all’inizio conviene dare al piccolo la frutta associata a un rischio minore di allergie.

Dobbiamo scartare, dunque, kiwi, fragole, melone e la frutta tropicale. Ricordate che sia i succhi che le polpe devono essere preparati solo con frutta, affinché il processo di svezzamento sia progressivo e sicuro. In questo modo, se il bambino manifesta sintomi di allergie sapremo qual è la fonte..