Quindicenne fortemente ludopatico, tolto alla famiglia

CREMONA - Un ragazzo di soli 15 anni, affetto da una gravissima dipendenza dai videogiochi, su decisione del Tribunale dei minori è stato allontanato dalla famiglia e affidato a una comunità di tutela.

Quindicenne fortemente ludopatico, tolto alla famiglia



La vicenda va ormai avanti da diversi anni e riguarda una famiglia da tempo seguita dai servizi sociali: genitori separati, mamma con problemi di droga e giudiziari, sorella scappata di casa col fidanzato e in passato, a sua volta, affidata a una comunità.

Il ragazzino, in queste condizioni di disagio, ha difficoltà nell'apprendimento è diventato schiavo della playstation e vittima di una dipendenza da videogiochi da cui non riesce a liberarsi.

Da questi fattori è derivata la decisione dei giudici di affidarlo a una comunità di recupero.
.