Rilevata l'onda più alta dell'emisfero Australe

Otto giorni fa durante una violenta tempesta nell'Oceano meridionale, una boa oceanica posizionata vicino a Campbell Island, 700 km a sud della Nuova Zelanda, ha rilevato la più imponente onda-mostro mai registrata nell'emisfero australe.

Rilevata l'onda più alta dell'emisfero Australe

L'increspatura misurava 23,8 metri, abbastanza da inghiottire cinque autobus a due piani o la Grande Sfinge di Giza, e ha incenerito il precedente record di 22,02 metri segnato nello stesso emisfero nel 2012.

Il primato è stato misurato e studiato dagli oceanografi della MetOcean Solutions, che hanno precisato che l'Oceano meridionale (o antartico), spesso attraversato da tempeste, è un vero e proprio laboratorio di onde alte decine di metri e potenzialmente in grado di inghiottire una nave, e la cui altezza è almeno 2,3 volte la loro lunghezza (la distanza tra una cresta e l'altra): questi muri d'acqua si sono scoperti meno rari di quanto credessimo.

L'onda più alta mai rilevata nella storia misurava 30,5 metri, prodotta però da uno tsunami, nel 1958, in seguito a un terremoto nella Lituya Bay, in Alaska.

.