Ritirato salmone affumicato per possibile rischio microbiologico

Nelle scorse ore il ministero della Salute ha diramato un nuovo avviso di richiamo per prodotti alimentari, a causa di un possibile rischio microbiologico.

Ritirato salmone affumicato per possibile rischio microbiologico

Questa volta, a essere ritirato, è un lotto di salmone affumicato confezionato e venduto dal marchio Scottish Pride, a causa della possibile presenza di listeria monocytogenes.

Oggetto del richiamo è il lotto numero 504903, affumicato, prodotto e distribuito dalla ditta Food of Scotlands srl nello stabilimento di Aulla, in provincia di Massa Carrara, e venduto in buste da 100 grammi, in filetti interi o pre-affettati, con scadenza 12/01/2019, 13/01/2019 e 09/01/2019.

Il ritiro, spiega il ministero sul sito, è stato disposto in via precauzionale a seguito dell’allerta lanciata dalla stessa azienda. Ai consumatori che avessero già acquistato il prodotto interessato, il dicastero consiglia di non consumarlo e di riportarlo al punto vendita d’acquisto per la restituzione.

La listeria monocytogenes colpisce i cibi crudi se non correttamente affumicati. Il consumo di salmone contaminato può portare anche a gravi conseguenze, come recentemente accaduto in Polonia, dove proprio questo prodotto ha causato la morte di 4 persone..