Russia: arrestata coppia di cannibali

KRASNODAR, RUSSIA - Un uomo e una donna sono stati arrestati dalla polizia con il sospetto di aver rapito, ucciso e mangiato fino a 30 persone.

Russia: arrestata coppia di cannibali



Al momento la polizia è riuscita a identificare «solo» sette vittime. La coppia - stando a Mir24 - ha ammesso che le parti umane rinvenute nel frigorifero del loro appartamento erano destinate a un «consumo successivo». La coppia potrebbe aver cominciato questa macabra attività, nel 1999. A incastrarli le foto rinvenute dagli investigatori su un cellulare smarrito per le strade di Krasnodar, in cui si vede l'uomo in posa con brandelli umani.

Più nei dettagli della vicenda scende il Daily Mail che diffonde anche i nomi dei presunti cannibali e parla di selfie postati sui social network con parti delle vittime. In manette, dunque, sono finiti Dmitry Bakshaev, 35 anni, e sua moglie Natalia Shaporenko, 42 di professione infermiera.

Otto pezzi di corpo umano sono stati ritrovati nel freezer della coppia. Oltre a mangiare carne umana, i presunti cannibali avrebbero preparato delle conserve con i resti delle vittime..