Segui iNews su Instagram

Sentenza Storica: Secondo la Cassazione il Mondo di Mezzo non è mafia

La Cassazione ha dichiarato esclusa l'associazione mafiosa nel processo "Mondo di Mezzo", ribattezzato Mafia Capitale.

Sentenza Storica: Secondo la Cassazione il Mondo di Mezzo non è mafia



In questo modo cadono molte delle accuse contestate a Salvatore Buzzi e Massimo Carminati.

La sesta sezione penale aveva al vaglio la posizione di 32 imputati, di cui 17 condannati dalla Corte d'Appello di Roma, lo scorso anno, a vario titolo per mafia (per associazione a delinquere di stampo mafioso, o con l'aggravante mafiosa o, ancora, per concorso esterno). L'accusa, mossa dalla procura di Roma, ruotava attorno alla costituzione di una "nuova" mafia, con propaggini nel mondo degli appalti della Capitale.

La sentenza di primo grado, non ha riconosciuto i reati di mafia ma la presenza di due distinte associazioni "semplici" quella di Buzzi e quella di Carminati. Ci sarà un nuovo processo di appello, solo per alcuni reati.

Per quanto riguarda Buzzi, la Cassazione lo ha assolto da due delle accuse contestategli, di turbativa d'asta e corruzione, mentre per Carminati cade anche un'accusa di intestazione fittizia di beni. In conseguenza della riqualificazione del reato di associazione mafiosa in associazione a delinquere semplice, la Cassazione ha pure annullato alcuni risarcimenti nei confronti delle parti civili..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app