Sindaco di Ventotene: "mandateci i profughi con i loro bimbi"

LATINA - A Ventotene, ambita meta delle vacanze estive, d'inverno restano solo 200 persone, molte delle quali anziane.

Sindaco di Ventotene:



Sul'isola pontina i bambini rimasti sono solo sette. Per questo, e anche per dare concretezza a un'idea di integrazione e accoglienza, il nuovo sindaco di Ventotene, Gerardo Santomauro, ha chiesto di poter accogliere famiglie di profughi con bambini.

Maria Ausilia Mancini, delegata del sindaco, ha affermato: «Vogliamo fare di Ventotene 'l'isola della pace. Bisogna ridare vita a questa isola - ha aggiunto - e se non tornano gli abitanti che nel tempo hanno deciso di andarsene, ben vengano gli stranieri. Ora la proposta sarà valutata dal Consiglio comunale»..