Stipsi in viaggio: come affrontare il fastidio

Stipsi in viaggio: come affrontare il fastidio






In vacanza spesso ci si trova a fare i conti con una stipsi ostinata, un senso di pesantezza e gonfiore che rende irritabili, irascibili, nervosi e doloranti. Il problema si pone sicuramente a causa del cambio di abitudini, la fretta di fare tante attività, inoltre, fa si che spesso non si abbia il tempo di ascoltare i bisogni del proprio intestino.

Quando il disturbo compare è necessario sicuramente mettere ordine nelle proprie abitudini alimentari e di vita ricordando che in vacanza così come durante tutto l’anno bisogna svolgere una regolare attività fisica, bere almeno 2 litri di acqua ogni giorno, seguire una dieta varia, molto ricca di fibre, con una colazione che deve essere consumata con calma.

È bene sapere, inoltre, che lo stimolo della defecazione quando compare non va represso, ma assecondato, avendo ben chiaro che non funziona a comando; se ci si ostina a sforzarsi in assenza di stimolo il rischio è quello di sfiancare i plessi emorroidari.

E' bene cercare di consumare, ad ogni pasto una porzione di verdura cruda o cotta, consumando regolarmente anche minestroni e passati di verdura, mangiare molta frutta, in particolare kiwi a colazione, non disdegnando pane e pasta integrale, consumando latte e derivati in particolare yogurt e cercando di scegliere piatti conditi con olio extra vergine di oliva.

Se il disturbo, nonostante tutti gli accorgimenti del caso, persiste, si possono utilizzare lassativi per brevi periodi, soprattutto di natura osmotica ovvero scarsamente assorbibili dall’intestino e che per questo richiamano, per azione osmotica appunto, acqua all’interno del lume intestinale facilitando il transito delle feci oppure contenenti ausili di fibre. Maggiore attenzione nell’assunzione dei lassativi devono porre i pazienti in politerapia o affetti da malattie croniche: non dovrebbero assumerne affatto se non dietro supervisione medica.





Ti potrebbero interessare



Meningite: il 10% della popolazione è portatore sano
Meningite: il 10% della popolazione è portatore sano
Risveglio che fatica! Di lunedì poi...
Risveglio che fatica! Di lunedì poi...
Come combattere il caldo a tavola
Come combattere il caldo a tavola
Caffè, tè e cioccolato amici del cuore
Caffè, tè e cioccolato amici del cuore
Sei single? Ecco perché
Sei single? Ecco perché
Sclerosi multipla: la nuova terapia d’urto
Sclerosi multipla: la nuova terapia d’urto
I sintomi della menopausa possono durare 14 anni
I sintomi della menopausa possono durare 14 anni
Possibili cause dei giramenti di testa
Possibili cause dei giramenti di testa
Tutte le altre notizie di Salute & Benessere