T-shirt con biosensore misura disidratazione degli atleti

Un biosensore su fibra tessile, integrato in una t-shirt, in grado di analizzare la disidratazione degli atleti attraverso la misura del contenuto di sali nel sudore.

T-shirt con biosensore misura disidratazione degli atleti



Questa l'idea innovativa del progetto portato avanti da Nicola Coppedè, Franco Bercella e Massimiliano Moruzzi nell'area delle Scienze del campus universitario di Parma.

La misurazione avviene attraverso un sensore realizzato direttamente su fibra tessile che sfrutta le proprietà dei biosensori elettrochimici. Un prospetto a cui si è arrivati dopo tre anni di ricerca con l'istituto Cnr Imem.

"La nostra fibra tessile attiva - viene spiegato - assorbe il sudore spontaneamente e analizza direttamente nella maglia, senza dare fastidio alla pelle".

Il target di Hft - Smart Sensor sono gli atleti professionisti dei settori endurance (running, cycling, triathlon), sportivi professionisti e amatori evoluti che in Italia si calcola siano circa 1.5 milioni per un mercato in forte espansione..