Togliere il pannolino: ecco 5 consigli

Togliere il pannolino ai propri bimbi e fargli acquisire il controllo degli sfinteri non è affatto cosa semplice.

Togliere il pannolino: ecco 5 consigli

Armarsi di pazienza e dolcezza è fondamentale per la riuscita di questa delicata operazione.

Il momento giusto per partire con l'operazione "spannolinamento" è stato individuato attorno ai 2 anni quando il bimbo comincia a sentire e riconoscere gli stimoli, ma come in tutte le cose ci sono bambini più precoci e altri più lenti: questo non deve far scoraggiare i genitori.

Ecco alcuni consigli:

- Proporre, non imporre: essere propositivi e non arrendersi di fronte al primo rifiuto categorico del duenne in questione. Dopotutto è un cambiamento importante per lui.
- Assecondare la sua personalità: ognuno ha il suo modo di fare i suoi bisogni. Molti amano il vasino, altri il water con il riduttore, altri vogliono leggere durante i tentativi (spesso vani), altri preferiscono giocare. Trovate la sua strada e assecondatelo con pazienza.
- Lodare i successi: inutile illudersi: si passerà attraverso successi e insuccessi. E’ importantissimo però dare al bambino rinforzi positivi quando collabora.
- Portare pazienza per gli insuccessi: comprate stock di mutandine per far fronte ai vari cambi e preparatevi a lavare il pavimento qualche volta in più, è fisiologico. Se provate lo spannolinamento in estate è più pratico, ma ogni momento è buono. Per le altre stagioni munitevi di tute comode, per lo stesso discorso fatto per le mutandine.
- Perseguite l'obiettivo con costanza: ci vuole pazienza e bisogna mettere in conto imprevisti o rifiuti. Magari anche cambiamenti di strategia se vi sembra la strada sbagliata. Ma se imbroccate quella giusta continuate, continuate, continuate ad aiutare il vostro bambino a crescere..