Vitamina D per ridurre i rischi di attacchi d'asma

L’aggiunta di supplementi di vitamina D al trattamento standard può ridurre il rischio di attacchi di asma grave e, di conseguenza, il numero dei ricoveri ospedalieri.

Vitamina D per ridurre i rischi di attacchi d'asma

Lo dimostrano uno studio condotto da ricercatori della Queen Mary University di Londra.

I sintomi dell’ asma, quali dispnea, mancanza di respiro, tosse, dolore toracico e senso di oppressione, possono essere attivati da esposizione ad allergeni e irritanti come pollini, muffe, acari della polvere e il fumo. Contro la malattia non esiste una cura, benché i farmaci possono aiutare a gestire i sintomi.

La ricerca ha dimostrato che, nei pazienti con asma da moderato a grave, il rischio di ricovero ospedaliero (o visita al pronto soccorso) a causa degli attacchi è risultato ridotto dal 6 al 3 per cento in chi assumeva integratori di vitamina D per via orale. Inoltre è rosultata ridotta anche la necessità di un trattamento con steroidi per attacchi acuti. Di contro non si sono registrati effetti collaterali gravi.

Bisognerà, ovviamente, effettuare ulteriori analisi per rispondere ad alcuni interrogativi. Altri risultati saranno disponibili già nei prossimi mesi..