Carne bianca: ideale per la dieta

Le diete proteiche il più delle volte non fanno molte distinzioni fra carne rossa e bianca.

Carne bianca: ideale per la dieta

Si basano sul consumo generico di carne, e quindi di proteine, per “abbattere” quello dei carboidrati.

Tuttavia, i vantaggi a livello dietetico offerti da questo tipo di alimentazione sono spesso controbilanciati negativamente dai possibili effetti nocivi sulla salute.

Per questo motivo gli esperti della Nutrition Foundation of Italy (Nfi) suggeriscono di prediligere la carne bianca, che al contenuto di proteine nobili di elevato valore biologico associa la presenza di vitamine preziose del gruppo B e la scarsità di grassi.

Gli studi epidemiologici che abbiamo analizzato mostrano come un adeguato consumo di carni di pollo, in associazione ad una dieta ricca di vegetali, con un apporto moderato di grassi, e ad uno stile di vita attivo, possa facilitare il mantenimento del giusto peso corporeo, con effetti complessivamente neutri o favorevoli sul rischio delle principali malattie degenerative tipiche della nostra società.

Nel nostro paese, però, il consumo di carni bianche rappresenta solo il 25 per cento dell'intero consumo di carne: i livelli di consumo di queste carni sono tuttora contenuti nel nostro paese: un loro impiego più ampio, nell'ambito di una corretta alimentazione, con un apporto adeguato di proteine, sia vegetali che animali, consentirebbe un miglioramento della qualità complessiva della dieta nella popolazione italiana..