Caso Ragusa, confermata la condanna a 20 anni per Logli

Dopo quasi 7 ore di camera di consiglio, la Corte d'assise d'appello di Firenze ha confermato la sentenza di primo grado per Antonio Logli, accusato dell'omicidio e della distruzione del cadavere della moglie Roberta Ragusa, scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla sua casa di Gello, nel comune di San Giuliano Terme, e mai piĆ¹ ritrovata.

Caso Ragusa, confermata la condanna a 20 anni per Logli



In primo grado Logli era stato condannato a vent'anni.

La Corte d'assise d'appello di Firenze ha confermato per l'uomo proprio l'obbligo di residenza nel comune di San Giuliano Terme (Pisa) e il divieto di allontanarsi dalla provincia di Pisa dalle 21 alle 6. La pubblica accusa aveva chiesto alla Corte invece che, in caso di condanna, fosse disposta la misura di custodia cautelare..