I poteri benefici della malva

La malva ha importanti proprietà benefiche e curative.

I poteri benefici della malva

Assicurarsele è facile: basta preparare un infuso.

Malva significa dolcezza e serenità. Ma questa pianta erbacea, originaria del Nord Africa, ha proprietà straordinarie ed è in grado di contrastare diversi malesseri e disturbi. La fitoterapeuta Roberta Severa, esperta di medicina olistica e alternativa, ci ha rivelato i superpoteri di questa pianta.

- ANTINFIAMMATORIA è consigliata a chi soffre di dolori osteoarticolari, ma anche contro i mali di stagione, le infiammazioni urinarie e respiratorie.

- GASTROPROTETTIVA: le sostanze contenute nella malva si rilevano utili per placare gastrite e bruciori di stomaco.

- CICATRIZZANTE grazie alle mucillagini, la malva, ha un effetto cicatrizzante e può aiutare ad accelerare la guarigione delle ferite.

- LENITIVA ottima per curare gli arrossamenti della pelle, le infiammazioni, le punture d’insetto e le irritazioni.

- SEDATIVA l’infuso di malva è consigliato soprattutto per la tosse, specie quella grassa, per i problemi di gola irritata (laringiti e faringiti), per le infiammazioni del cavo orale e contro il raffreddore, ma anche per calmare ansia e agitazione.

- LASSATIVA è nota fin dall'antichità per le sue proprietà lassative che la rendono ideale contro la stitichezza, ma anche le coliti e l’intestino irritato.

- DISINFETTANTE ha un’azione disinfettante sulle mucose ed è utile contro le vaginiti.

- DEPURATIVA stimola la regolarità intestinale e aiuta il colon a svolgere il suo compito di depurare l’organismo.

Acquista la malva (in fiori oppure in foglie) in erboristeria. Lasciali in infusione nell'acqua calda (calcola un cucchiaio per tazza) per qualche ora. Quindi, porta a ebollizione l’acqua e spegni il fuoco. Poi, con un colino, filtra e bevi. Per addolcire preferisci il miele allo zucchero..