Se il papà è assente, il cervello dei figli cambia

I figli che crescono senza padre o con un padre prevalentemente assente vanno incontro a un'evoluzione del proprio comportamento e a uno sviluppo delle proprie capacità sociali differente rispetto agli altri.

Se il papà è assente, il cervello dei figli cambia



È la conclusione di uno studio del McGill University Center che ha indagato l'effetto della mancanza di una figura paterna nel corso della crescita di un bambino. L'assenza avrebbe come effetto di alterare il comportamento e le attitudini sociali dei figli, influendo a livello neurobiologico e rendendoli più aggressivi.

La ricercatrice italiana Gabriella Gobbi, professore associato presso la Facoltà dila Facoltà di medicina della McGill University, spiega: “anche se abbiamo utilizzato dei topi, i risultati sono estremamente rilevanti per gli esseri umani. Abbiamo usato degli animali particolari, i topi California, che sono monogami e si occupano della prole insieme", alla stregua di quanto avviene fra gli uomini.

I ricercatori hanno messo a confronto il comportamento sociale e l'anatomia del cervello dei topi allevati da entrambi i genitori con quelli dei coetanei cresciuti solo dalle madri. Nei topolini privi di padre sono state registrate interazioni sociali anomale e un'aggressività superiore alla media.

"Questi bambini hanno dimostrato di avere un alto rischio di comportamenti devianti e, in particolare, le femmine hanno dimostrato di essere più a rischio di abuso di sostanze".
Nei topolini cresciuti senza padre, inoltre, gli scienziati hanno scovato difetti nella corteccia prefrontale, l'area del cervello preposta al controllo dell'attività sociale e cognitiva e legata ai deficit comportamentali..