Dire molte bugie fa male alla nostra salute

Secondo una ricerca americana, dire spesso bugie può provocare uno stato di tensione e nuocere alla salute.

Dire molte bugie fa male alla nostra salute

Essere sinceri, invece, favorisce una condizione di benessere. Le persone che dicono la verità, infatti, oltre a stare in pace con la loro coscienza, hanno maggiori probabilità di stare bene in termini di salute e di benessere psico-fisico.

Ricercatori statunitensi dell'Università di Notre Dame (Indiana) hanno appurato, infatti, che dire bugie può favorire disturbi come mal di testa e raffreddori, ma anche l'insorgere di stati di malinconia o di depressione.

La scoperta degli studiosi americani è il frutto di un'analisi durata dieci settimane e condotta su un campione di circa 100 volontari di entrambi i sessi e di età compresa tra i 18 e i 71 anni. I volontari che hanno mentito - e in particolare quelli che hanno raccontato almeno tre bugie a settimana - hanno dato segni di malessere.

Il motivo? Dire bugie significa impegnare il cervello in un surplus di lavoro, che costa caro in termini di stress. E che, come conseguenza, può provocare un indebolimento del sistema immunitario - traducibile in disturbi quali mal di testa, mal di gola e raffreddore - e nel rischio di incappare più facilmente in problemi di depressione.

La ricerca - coordinata dalla dottoressa Anita Kelly, docente dell'Università dell'Indiana è stata presentata nel corso dell'ultima conferenza dell'American Psychological Society..