L'arte fa bene ai bimbi

L'arte fa bene, anche ai bambini, soprattutto a quelli con traumi dell'apprendimento, del comportamento e che soffrono di poca fiducia in sé stessi.

L'arte fa bene ai bimbi



Lo dimostra uno studio della Oxford University intitolato "Art Room" svolto in 9 istituti che hanno accolto oltre 10.000 bambini dalla loro inaugurazione nel 2002. In questi istituti bambini tra i 5 e i 16 anni (considerati disturbati e che necessitano di un supporto emotivo e comportamentale) trovano un luogo creativo e positivo nel quale possono imparare ad esprimersi e realizzarsi anche grazie all'aiuto di istruttori specializzati. Pittura, danza, disegno e musica vengono messi a disposizione dei più piccoli.

Dopo 10 settimane di sedute regolari, almeno una o due volte la settimana, i bambini hanno fatto progressi in tutti gli ambiti e nel 37% dei casi gli insegnanti hanno notato anche una diminuzione delle difficoltà ad applicarsi. Il 41% dei ragazzi ha mostrato una riduzione dei problemi emotivi, il 15% una riduzione dei problemi comportamentali e il 24% ha migliorato le proprie prestazioni all'interno della società.

All'inizio del programma di studi il 22% dei partecipanti venivano definiti "depressi" e alla fine del percorso la percentuale si riduceva al 4%.

Alla base del successo secondo la psicologa del progetto c'è lo stimolo creativo che permette ai bimbi di acquisire fiducia nelle proprie capacità. Una volta realizzato qualcosa di buono nella "Art Room", i ragazzi portano il loro piccolo successo anche nella vita quotidiana. Lo scopo è di aiutarli a sentirsi a loro agio per permettergli il successo non solo a scuola ma anche nella società..