Solitamente, la richiesta e l’erogazione di un prestito prevedono delle tempistiche di attesa abbastanza lunghe. Questo si deve in particolare alla necessità da parte dei creditori di effettuare delle valutazioni sui requisiti che possediamo e con cui desideriamo accedere ad un finanziamento. Eppure, oggi ci sono a disposizione anche delle tipologie di prestiti che possono essere erogati secondo tempistiche decisamente ridotte rispetto alla media: è il caso dei prestiti veloci, che possono essere disponibili in due principali tipologie, vale a dire finalizzati e personali.

Cos’è un prestito veloce e perché sceglierlo

I prestiti veloci, come dice il loro stesso nome, sono finanziamenti che prevedono tempistiche di erogazione del credito decisamente ridotte rispetto ai prestiti tradizionali. Sono alcuni tra i tipi di prestiti oggi maggiormente richiesti, vista la rapidità con cui è possibile ottenerli al fine di acquistare beni oppure affrontare spese di viaggio dovuti all’acquisto di una nuova automobile, così come di altri beni e servizi.

I prestiti veloci sono finanziamenti per la maggior parte richiedibili on-line. La richiesta di un prestito in rete prevede infatti dei vantaggi notevoli che, nella maggior parte dei casi, si concretizzano in processi burocratici più snelli rispetto a quelli previsti per i prestiti e i finanziamenti tradizionali. Se vuoi saperne di più su questi finanziamenti, vai sul sito www.infoprestitisulweb.it.

Inoltre, i prestiti veloci sono perfetti per tutti coloro che non sono in grado di offrire garanzie affidabili alle banche e alle finanziarie. Solitamente non sono previsti nemmeno dei costi di gestione della pratica, né di consulenza obbligatoria. Ecco perché i prestiti veloci non solo sono più convenienti per quanto riguarda i tempi di accesso al credito, ma sono più convenienti anche dal punto di vista economico, dal momento che sono poco onerosi.

I vantaggi dei prestiti veloci

I prestiti veloci sono formule di credito ricche di vantaggi. Anzitutto, è possibile fare richiesta di un prestito veloce anche seduto in poltrona senza uscire di casa e affrontare lunghe file negli uffici. Occorre utilizzare un pc o un tablet e connettersi ad una rete internet stabile. È possibile fare richiesta di un prestito veloce online in pochi minuti, inserendo all’interno di un apposito form online tutti i propri dati.

Tutto ciò che devi fare a questo punto è attendere una risposta dalla finanziaria a cui hai fatto richiesta del prestito, la quale solitamente risponderà entro poche ore, chiedendoti di fornire ulteriori documenti che riguardano la tua situazione reddituale. In caso di correttezza di questi ultimi documenti, le finanziarie a cui ti appellerai ti concederanno il prestito richiesto senza particolari difficoltà.

Altri vantaggi dei prestiti veloci hanno a che fare certamente con le tempistiche di erogazione del credito, oltre che con il costo globale del finanziamento. C’è da dire infatti che non essendo previsti lunghi tempi burocratici presenti nella richiesta dei prestiti tradizionali, i prestiti on-line sono decisamente meno costosi e quindi più adatti a coloro che hanno maggiori difficoltà economiche.

Prestiti finalizzati e non

Come accade per tutti i prestiti tradizionali, anche i prestiti veloci possono essere di tipo finalizzato oppure non finalizzati. I prestiti veloci finalizzati sono destinati a coloro che hanno bisogno di affrontare una spesa ben precisa, vale a dire un bene o un servizio, e che necessitano quindi di una giustificazione della spesa che si intende effettuare. Al contrario, i prestiti non finalizzati non richiedono di motivare la propria richiesta di finanziamento, motivo per cui la liquidità può essere utilizzata in modo completamente libero. Approfondisci meglio le differenze tra prestiti finalizzati e non finalizzati.

La scelta dell’una o dell’altra tipologia di prestito dipende interamente dalle proprie necessità. Chi ha bisogno di acquistare un bene specifico può rivolgersi ad una banca, così da ottenere un prestito finalizzato di cui può servirsi tramite un dealer, ovvero un rivenditore convenzionato, mentre chi vuole utilizzare la liquidità in modo completamente libero può fare richiesta di un prestito non finalizzato.